Vivere a dio

 

“Poiché il suo morire fu un morire al peccato, una volta per sempre; ma il suo vivere è un vivere a Dio.” (Romani 6:10)

 

La morte di Cristo è il punto centrale della storia, ed è pure il fulcro dell’eternità.

Nel cielo ci verrà costantemente ricordata l’opera del Calvario per mezzo dell’Agnello, seduto sul trono.

Ma anche sulla terra dobbiamo ricordare la Sua morte finché Egli venga.

Il senso ultimo del Suo sacrificio supera le nostre capacità di comprensione; essendo un’opera divina, svolta però in una dimensione umana, essa riguarda l’eternità e l’infinito, pur non rimanendole estranea la dimensione del tempo.

Ma, come noi sappiamo, Egli morì per i peccatori, vale a dire che subì una condanna che non Gli apparteneva, e di questo noi ci gloriamo.

Ma con questo versetto ci viene ricordato anche un altro aspetto di quella morte, cioè che Egli morì al peccato.

Nella morte Egli annientò il peccato una volta per sempre, oltrepassando definitivamente la sfera della sua potenza.

Ora, in ogni aspetto della Sua morte, Cristo è uno con il credente e, coerentemente alle Scritture, vogliamo ribadire che in Lui anche noi siamo morti al peccato.

Vogliamo quindi ripudiare il peccato una volta per sempre, e affermare che in Cristo siamo morti ad esso, sotto ogni sua forma.

Morendo in questo modo acquisiremo la medesima mente del Salvatore riguardo a Dio e a noi stessi.

Se rifiutiamo di governare la nostra vita in modo autonomo, ci dedicheremo a fare unicamente la volontà di Dio dal profondo del nostro cuore.

Non c’è altro che dolore e frustrazione nell’ubbidire alla propria volontà, per quanto essa possa apparire lecita e buona.

Soltanto nel fare la volontà di Dio c’è riposo, il vero e dolce riposo.

Dio ci benedica.

A risentirci la prossima settimana.

 

Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi