VEDENDO IL VENTO…

Matteo 14:30: “Ma alla quarta vigilia della notte, Gesù andò verso di loro, camminando sul mare. E i discepoli, vedendolo camminare sul mare, si turbarono e dissero: «É un fantasma!» E dalla paura gridarono. Ma subito Gesù parlò loro e disse: «Coraggio, sono io; non abbiate paura!» Pietro gli rispose: «Signore, se sei tu, comandami di venire da te sull’acqua». Egli disse: «Vieni!» E Pietro, sceso dalla barca, camminò sull’acqua e andò verso Gesù. Ma, vedendo il vento, ebbe paura e, cominciando ad affondare…”.

Alcuni, come Pietro, sentono il vento e hanno paura.

Forse affrontiamo il vento dell’orgoglio: “Dopotutto non sono un peccatore così grande. Guarda che cosa so fare”.

Forse affrontiamo il vento del legalismo: “So che Gesù sta facendo la sua parte, ma io devo fare il resto”.

Ma la maggior parte di noi affronta il vento del dubbio: “Sono troppo cattivo perché Dio mi tratti così bene. Non merito una tale salvezza”.

E affondiamo.

Appesantiti dal cemento della mortalità andiamo sempre più giù.

Mandando giù acqua e dimenandoci cadiamo in un mondo oscuro e umido.

Apriamo gli occhi e vediamo soltanto tenebre.

Cerchiamo di respirare, ma non c’è aria.

Scalciamo e ci dibattiamo nel tentativo di riguadagnare la superficie.

Con la testa appena al di sopra dell’acqua dobbiamo prendere una decisione.

L’orgoglioso si chiede: “Mi “salvo la faccia” e affogo con il mio orgoglio oppure grido aiuto e afferro la mano di Dio?”.

Il legalista si chiede: “Affondo sotto il peso enorme della legge oppure abbandono i codici e imploro la grazia?”.

Il dubbioso chiede: “Alimento il dubbio mormorando: “Questa volta l’ho davvero deluso” oppure spero che lo stesso Cristo che mi ha detto di salire sulla barca mi farà anche uscire dalle acque?”.

Sappiamo quale fu la scelta di Pietro: “Cominciando ad affondare, gridò: Signore, salvami”. “Subito Gesù, stesa la mano, lo afferrò” (Matteo 14:31).

Fai anche tu la stessa cosa.

 

Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi