Una conclusione inevitabile

 

1 Cronache 10:1-14

 

Forse in quegli ultimi momenti, allorché si ritrova ferito e morente dinanzi ad un nemico reso ancora più baldanzoso dall’esito vittorioso della battaglia, Saul avrà ripensato, sia pure per un istante, ad un fatto e ad una scena completamente diversa a cui egli dovette assistere molti anni prima: uno stuolo di fanciulle ebree esultanti per una sua vittoria sui Filistei, al canto di: “Saul ha ucciso i suoi mille e Davide i suoi diecimila”.

Chi potrebbe dire se il suo declino spirituale non abbia avuto inizio proprio da questo episodio?

Di certo la Parola di Dio ci fa sapere che da quel momento Saul si ingelosì di Davide e il giorno seguente un cattivo spirito si impossessò di lui.

Poiché, se è vero che Saul commise molti errori tra cui quello di non aver consultato il Signore ma evocato uno spirito ; è vero altresì che egli ebbe la predisposizione a credere che l’ostacolo unico alla sua felicità fosse l’affermazione di Davide, mentre il vero nemico risiedeva nel suo stesso cuore ed era costituito dalla sua vanità ed orgoglio.

“Una simile via conduce inevitabilmente alla rovina”.

Tra le molte lezioni che possiamo apprendere dalla vita di Saul, c’è indubbiamente anche questa: successo, prestigio, ricchezze e tutto ciò che il mondo può offrire non sono sufficienti ad assicurarci la pace e la gioia a cui l’anima nostra aspira.

“Poiché è dal cuore (dice Gesù) che procedono pensieri malvagi, omicidi, adulteri, fornicazioni, furti, false testimonianze, diffamazione” .

Invidia, vanagloria, infedeltà sono opere della carne e del diavolo.

Perciò qui come altrove la Bibbia avverte che la chiave della felicità e del successo è nelle nostre stesse mani.

Ecco perché l’ultimo messaggio di Samuele a Saul fu: “Tu hai agito da stolto, non osservando il comandamento che l’Eterno, il tuo Dio, ti aveva dato…, così anche l’Eterno si è scelto un uomo secondo il Suo cuore e l’ha destinato ad essere principe del Suo popolo (in vece tua)”.

O Signore, dacci quindi, un cuore simile a quello di Davide!

Dio ci benedica.

A risentirci la prossima settimana.

 

Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi