Tenera compassione

 

 

“Ed ecco, una donna che era in quella città, una peccatrice, saputo ch’egli era a tavola” (LUCA 7:37)

 

E’ meraviglioso considerare come una bontà genuina attiri a sé gli infelici, gli afflitti, coloro che non hanno amici, gli emarginati.

Dovunque Gesù andasse, questo tipo di persone Lo trovavano sempre disponibile e si riunivano attorno a Lui.

Questo avveniva perché Egli era l’amico disinteressato di tutti gli uomini.

In Lui gli uomini potevano trovare comprensione, Egli avrebbe ascoltato le loro storie.

Sebbene fosse senza peccato, non dimostrava alcun atteggiamento di superiorità verso i peccatori.

Era gentile nei riguardi del peggior malvagio come verso “l’immacolato” Nicodemo.

Non importa chi stendesse la propria mano per ricevere aiuto, Egli era pronto ad afferrarla.

Una delle cose più vere che siano mai state dette di Gesù è stata la parola profetica che Lo riguardava: “Non spezzerà la canna rotta”.

Trattò sempre con la massima gentilezza gli spiriti afflitti e i cuori rotti.

Quelli che vogliono essere utili in questo mondo devono avere le stesse qualità.

C’è un tipo di “santità” umana che non attira nessuno anzi allontana; la santità genuina, invece, guadagna ovunque il cuore degli uomini.

Il segreto è vivere “non per esser servito, ma per servire”; senza considerarci troppo buoni per servire la meno degna delle creature di Dio.

Se stiamo in questo mondo per essere serviti, non saremo utili a nessuno.

Ma se viviamo per servire gli altri, la nostra vita varrà qualcosa.

I cuori affamati e le anime bisognose saranno attirate a noi, e Dio si compiacerà nell’affidare la Sua opera nelle nostre mani.

Abbiamo anche bisogno di imparare a non eccedere nelle gentilezze quando abbiamo a che fare con anime umane in crisi spirituale.

Molte persone serie, nel loro eccesso di zelo, procurano danni incalcolabili a coloro che desiderano aiutare.

Le persone dal cuore afflitto hanno bisogno di comprensione, di amore e di una forte amicizia, molto più di quanto abbiano bisogno di teologia.

Dio ti benedica.

A risentirci la prossima settimana.

 

 

Seguici anche su Facebook
Video di presentazione
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi