Sul monte con Gesù

 
“Poi Gesù salì sul monte e chiamò a sé quelli che egli volle, ed essi andarono da lui”. Marco 3:13

 

Questa è sovranità!

Quanti sono impazienti possono irritarsi e agitarsi perché non sono stati chiamati a ricoprire le posizioni più alte nel ministerio, ma, lettore, tu puoi rallegrarti, perché Gesù chiama chi Egli vuole.

Se mi permettesse di essere il portinaio della sua casa, io felicemente Lo benedirei per avermi concesso la grazia di fare qualcosa al suo servizio.

La chiamata dei servi di Cristo viene dall’alto.

Gesù sta sul monte, al di sopra del mondo, nella sua santità, nel fervore, nell’amore e nella potenza.

Coloro che Egli chiama devono andare a Lui sul monte, devono cercare di raggiungere il Suo livello vivendo in costante comunione con Lui.

Non devono scalare il monte degli onori a cui tutti mirano, od ottenere un alto grado di istruzione, ma devono, come Mosè, salire sul monte di Dio e avere una relazione personale con l’Iddio invisibile, altrimenti non saranno mai adatti a proclamare l’Evangelo della pace.

Gesù si appartava per godere un’intima comunione con il padre, e noi dobbiamo gustare la stessa divina compagnia se vogliamo essere di benedizione per i nostri fratelli.

Non ci meraviglia il fatto che gli apostoli furono rivestiti di potenza quando scesero dal monte dove stava Gesù.

Questa mattina dobbiamo cercare di salire al monte della comunione, al fine di essere consacrati in vista del lavoro quotidiano per cui siamo stati scelti.

Oggi non dobbiamo guardare il volto dell’uomo, prima di aver visto quello di Gesù.

Il tempo trascorso con Lui porta con sé un frutto benedetto.

Anche noi potremo cacciare i demoni e operare meraviglie se andremo nel mondo rivestiti di quell’energia divina che soltanto Cristo sa infondere.

È inutile. scendere in battaglia per il Signore senza possedere le armi celesti.

Noi dobbiamo guardare Gesù, questo è l’essenziale.

Dobbiamo soffermarci al trono della grazia, fino a quando Egli si manifesterà a noi, come non fa con il mondo, e fino a quando potremo dire in verità: “Siamo stati con Lui sul monte santo”.

Dio ci benedica.

A risentirci la prossima settimana.

 

Seguici anche su Facebook
Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi