“Non sapevate che io dovevo trovarmi nella casa del Padre mio?”

 

Luca 2:39-52

 

Queste sono le prime parole del nostro Signore riportate dai Vangeli.

Un’altra versione dice: “Non sapevate voi che Io debbo attendere alle cose del Padre mio”.

Gesù a dodici anni accennava per la prima volta alle motivazioni che avrebbero contrassegnato tutta la Sua vita e ogni Sua opera.

In quel: “… debbo…” c’è tutta la forza che animava le Sue opere e ispirava il Suo insegnamento; Egli diede corso in ogni Sua azione a tutta la volontà di Dio.

La Scrittura ci ricorda altresì che Gesù era cresciuto “in sapienza e in statura, e in grazia dinanzi a Dio e agli uomini” ma ci è dato solo di immaginare quale riverente e tenera attitudine avessero Maria e Giuseppe verso Gesù, del Quale conoscevano il meraviglioso e divino segreto.

Essi Lo vedevano svilupparsi in sapienza, in statura e in grazia probabilmente non senza sollecitudine e stupore.

Le parole del giovanetto Gesù rivelano appieno la Sua identità e il Suo programma.

Tuttavia, Egli continuava a vivere sottomesso ai suoi familiari che Lo avevano istruito nelle cose di Dio.

Forse non sfuggiremo alla tentazione di confrontare questo fanciullo con i nostri, ma non dimentichiamoci, come genitori cristiani, di identificarci con loro e di istruirli.

Ma sopra ogni cosa non dimentichiamo che il nostro esempio coerente e la nostra costante istruzione li spingeranno a provare anch’essi il bisogno di “dovere attendere alle cose di Dio e ritrovarsi nella Sua casa per adorarlo”.

Dio ci benedica.

A risentirci la prossima settimana.

 

Seguici anche su Facebook
Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi