LODE SPONTANEA

 

Ecco, l’ubbidienza val meglio che il sacrificio …” (1Samuele 15:22).

 

“E i pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Iddio per tutto quello che avevano udito e visto, come era loro stato annunziato” (Luca 2:20)

Quale era il soggetto della lode dei pastori di Betlemme?

Essi lodavano Dio per ciò che avevano udito, per la buona notizia che un Salvatore era loro nato.

Imitiamoli!

Innalziamo un canto di ringraziamento poiché abbiamo udito di Gesù e della Sua salvezza.

Lodarono Dio anche per quello che avevano visto.

Non v’è melodia più dolce di quella composta con la nostra esperienza, con quello che abbiamo provato, e con ciò che abbiamo fatto nostro: “L’opera mia è per un re”.

Non è sufficiente sentire parlare di Gesù.

L’udito può soltanto accordare l’arpa, ma le dita di una fede vivente devono creare la melodia.

Se hai visto Gesù con l’occhio della fede che Dio ti dona, non lasciare che le ragnatele coprano le corde dell’arpa, ma canta la lode della grazia sovrana, risveglia il salterio e l’arpa.

Un motivo per cui essi lodavano Dio era “l’accordo” tra ciò che avevano udito e quello che avevano visto.

Considera l’ultima frase: “Come era loro stato annunziato”.

Hai costatato che il vangelo è in accordo con ciò che la Bibbia dice? Gesù disse che ti avrebbe donato riposo: non hai goduto in Lui la pace più sublime?

Gesù disse che avresti avuto gioia, consolazione e vita credendo in Lui: non hai ricevuto tutto questo?

Le Sue vie non sono forse di letizia e i Suoi sentieri di pace?

Certamente tu puoi dire con la regina di Sceba: “Non me n’era stata rapportata la metà”.

Ho trovato Cristo molto più dolce di quanto i Suoi servi avessero detto di Lui.

Ho cercato di trovare somiglianze con il modo in cui essi Lo descrivevano, ma quella era soltanto una figura abbozzata in confronto a quello che Egli è; poiché il Re nella Sua bellezza oltrepassa ogni immaginazione.

Certamente quello che abbiamo visto cammina di pari passo, anzi supera di molto, ciò che abbiamo udito.

Non ci rimane che glorificare e lodare Dio per un Salvatore così prezioso ed eccellente.

Dio ti benedica.

PASQUALE GIDIULI

A risentirci la prossima settimana.

 

Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi