“LADRI” CHE RUBANO LA GIOIA

 

Nella lettera ai Filippesi l’apostolo Paolo scrive almeno diciannove volte a proposito della gioia e dell’allegrezza.

Malgrado i problemi esistenti, Paolo insiste nel parlare della gioia.

Quale è il segreto della sua gioia?

La nostra gioia non deve dipendere da ciò che succede fuori di noi, ma da ciò che il Signore ha fatto dentro di noi!

Ecco quali sono i “ladri” che ci rubano la gioia.

Le circostanze

Quando le cose vanno diversamente da come abbiamo pensato, possiamo perdere la nostra gioia.

Avete mai riflettuto che le cose che possiamo realmente tenere sotto controllo, sono poche?

Noi non abbiamo nessun potere o controllo, per esempio, sul tempo meteorologico, sul traffico, sulle cose che gli altri fanno o dicono.

Perciò se la tua gioia dipende da questi elementi, sei solo una persona da commiserare.

L’essenziale del messaggio di Paolo è: “Non guardare Cristo attraverso le tue circostanze, ma guarda le tue circostanze attraverso Cristo”.

Le persone

Quanti di noi hanno perso la gioia interiore a causa di atteggiamenti o di parole offensive provenienti da persone a noi vicine?

Hanno causato delusioni e sentimenti amari e purtroppo la gioia nel nostro cuore si è spenta.

La soluzione è praticare la Parola di Dio, cioè perdonare il prossimo!

Ridando spazio allo Spirito Santo di sviluppare il suo frutto, allora la gioia ritornerà!

Il possedere

Per tante persone la gioia è collegata al possesso.

Che guaio, quando vengono derubate, perché così perdono insieme ai beni materiali anche la gioia della vita.

“Fate attenzione…la vita di uno non consiste nell’abbondanza delle cose che possiede” (Luca 12:15).

Le preoccupazioni

L’ansietà è spesso il “ladro” più grande della nostra gioia.

Le preoccupazioni possono causare problemi fisici.

In quel caso le medicine possono togliere i sintomi, ma mai la causa.

In farmacia si può comprare “il sonno”, ma non “la pace”.

L’essere ansiosi è causato dal nostro modo sbagliato di pensare.

Se nei nostri pensieri siamo sottomessi alla volontà di Dio, allora non dovremmo essere mai più ansiosi, paurosi e preoccupati.

Secondo Paolo è la pace di Dio e la pace in Dio che sconfigge l’ansia: “Ora il Dio della speranza vi riempia di ogni gioia e pace nel credere, affinché abbondiate nella speranza, per la potenza dello Spirito Santo” (Romani 15:13).

Non farti rubare la gioia.

Buona settimana.

Dio ti benedica.

 

Seguici anche su Facebook
Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi