L’acqua della vita

 

(Giovanni 4:1-15)

 

Gesù, dopo essersi trattenuto per un certo periodo in Giudea, decise di ritornare in Galilea, al nord, nella regione in cui si svolse la maggior parte del Suo ministerio pubblico.

I Giudei, solitamente, evitavano di attraversare la Samaria, preferendo percorrere una strada più lunga, che attraversava la Perea, ad est del Giordano.

Ma in questa occasione, Gesù decise di seguire la via più diretta, attraversando la Samaria, incurante dell’ostilità di quella gente nei confronti dei Giudei.

Forse, ciò che Lo spinse a percorrere quella strada, fu il desiderio di portare l’acqua della vita ad una donna di cui non conosciamo neppure il nome e che i Vangeli ricordano semplicemente come: “la Samaritana”.

Gesù, rimasto solo, chiese alla donna un favore: “Dammi da bere”.

Quella richiesta, suscitò nella donna curiosità, al punto che ella cercò di ottenere spiegazioni da parte del Maestro.

Si trattava di un incontro apparentemente casuale, non voluto, tra due persone separate da tradizioni reciprocamente ostili, rappresentanti di due mondi, geograficamente così affini, eppure, visceralmente avversi l’uno all’altro.

Il compito di Gesù si prospettava difficile, ma la Sua intenzione non era quella di presentare alla donna il quadro della sua vita corrotta ma, piuttosto, la possibilità di vivere una nuova vita.

Il tatto e l’amore di Gesù furono tali da aprire un varco nel cuore di quell’anima permettendole di comprendere e ricevere la Verità.

Anche in questo episodio è Gesù che si abbassa e che cerca di farsi comprendere dalla creatura umana.

Questo avvenimento non è per noi soltanto una delle tante testimonianze dell’opera salvifica di Cristo, ma un esempio che evidenzia la delicatezza ed il tatto necessari per chiunque si fa annunciatore della grazia divina.

Dio ci benedica.

A risentirci la prossima prossima settimana.

 

Seguici anche su Facebook
Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi