La preghiera, un mezzo efficace

 

Giacomo 5:13-20

 

Gli argomenti che l’apostolo Giacomo elenca in questi versi difficilmente possono essere esaminati in uno spazio così ridotto.

Egli esorta i credenti di tutti i tempi a pregare; proprio per mezzo di essa, tutti coloro che si accostano a Dio possono ricevere risposta alle loro richieste.

Nei versi 13-14 sono elencate le varie condizioni di bisogno nelle quali i figli di Dio possono venirsi a trovare nel corso della loro vita, e per ognuna di queste c’è una promessa di esaudimento.

Per quanto riguarda le sofferenze, di qualunque natura siano (fisiche, morali o spirituali) la Parola di Dio viene a noi con il balsamo adatto che ci ristora pienamente.

L’apostolo Paolo, attraverso le sue epistole, ci insegna, tramite una vita vissuta con Colui che lo aveva chiamato dalle tenebre alla Sua meravigliosa luce, quante cose seppe accettare per la gloria del Suo santo nome (cfr. Atti 9:16).

C’è un particolare nel verso 14 che in questi ultimi tempi sembra essere venuto meno; spesso infatti si tralascia di ricorrere all’unzione per gli infermi.

E’ vero che non è l’olio che sana la malattia, ma è altrettanto vero che il Signore richiede da tutti totale ubbidienza alla Sua Parola, infatti è la preghiera della fede che salva il malato.

Il verso 16, così spesso discusso e distorto, ci esorta semplicemente a confessare i falli per prosperare ed ottenere misericordia da Dio (cfr. Proverbi 28:13; Salmo 32:3).

Ai versi 17-18 l’apostolo Giacomo ricorda il profeta Elia che pregò ardentemente e gli fu concesso ciò che aveva chiesto.

Si dice che Giacomo trascorresse molte ore del giorno in preghiera e quindi sapeva per esperienza che pregando ardentemente si riceve la risposta dal Signore.

Gli ultimi due versi di questa epistola sono un vero patrimonio da custodire con assoluto riguardo.

L’apostolo conclude rivolgendo a tutta la fratellanza, senza escludere nessuno, un appello accorato.

Che il Signore ci dia grazia di raccogliere questo pressante invito così come ci viene rivolto.

Dio ci benedica.

A risentirci la prossima settimana.

 

Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi