LA MENTE CUSTODITA

 

“Avendo rivestito… e preso per elmo la speranza della salvezza” (I Tessalonicesi 5:8).

 

L’elmo è una copertura per il capo, non per i giorni di pace, ma per quelli in cui infuria la battaglia; non è soltanto un copricapo, ma parte di un’armatura.

L’elmo può essere utile a ricordarci il duro conflitto in cui il credente è ancora impegnato.

Egli sta combattendo contro il mondo, la carne e il diavolo, e si tratta di una battaglia di vitale importanza.

Se è necessario mantenere protetto l’intero corpo, è ancora più importante avere il capo ben coperto, poiché è questo che controlla il corpo in tutte le sue azioni.

Da un simile esempio possiamo trarre due lezioni.

In primo luogo, i nostri pensieri devono essere protetti.

C’è un conflitto in corso che anche oggi impegna la nostra mente.

Le pretese delle religioni e delle varie ideologie si stanno propagando velocemente, e spesso in modo subdolo, al punto che la mente del credente si trova in serio pericolo; prova ne è il fatto che troppo spesso l’elmo ha smesso di svolgere la sua funzione.

Una volta che i pensieri sono aggrediti e corrotti da falsi insegnamenti, la vita intera è in pericolo.

Dobbiamo indossare l’elmo e stare mentalmente sobri.

L’elmo ci è stato provveduto, esso fa parte dell’equipaggiamento, ma il guerriero deve indossarlo; un simile gesto influirà sulla scelta delle nostre letture e renderà indispensabile lo studio della Sacra Scrittura.

La seconda lezione consiste nel fatto che per proteggere la mente, noi abbiamo a disposizione la grazia cristiana della speranza, vale a dire che possiamo coltivare l’attesa del giorno di Dio.

La Bibbia lo promette, e il Signore stesso apparirà per realizzare questa promessa.

E’ per tale ragione che il Nuovo Testamento definisce la seconda venuta del nostro Signore come “la speranza”.

Oh beata speranza!

Cristo verrà e stabilirà il regno di Dio e la Sua giustizia.

Proteggiamo la nostra mente dal dubbio e dalla disperazione indossando l’elmo della salvezza, una completa salvezza, e custodiamo la speranza luminosa della venuta del nostro Salvatore Gesù Cristo.

Dio ti benedica

PASQUALE GIDIULI

A risentirci la prossima settimana.

 

Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi