Il battesimo di Gesù

 

“Gesù venne da Nazareth di Galilea e fu battezzato da Giovanni” Marco 1:9

 

Il battesimo di Cristo, tra le altre cose, rappresentò la consacrazione del Suo ministerio pubblico.

Per trent’anni aveva dimorato nella Sua tranquilla casa di Nazareth, dove non aveva operato alcun miracolo né manifestato alcuna gloria divina.

Ma era stato mandato in questo mondo in vista di un preciso incarico, ed ora era giunto per Lui il momento di entrare nel vivo della Sua missione.

Così, ubbidendo al comando celeste, lasciò la sua casa e giunse al Giordano per essere battezzato.

Era conscio dell’importanza della Sua opera.

Dalle rive del Giordano ne poteva già scorgere l’epilogo.

L’ombra della croce si stagliò sulle rive verdi e sul fiume che scorreva lentamente, coprendo l’anima gentile e santa di Gesù che inaugurava così la Sua opera redentrice.

Egli sapeva cosa significasse il battesimo, a che cosa Lo stava introducendo, quale sarebbe stata la fine.

Pur conoscendo ogni cosa, venne volontariamente per essere battezzato,accettando così la Sua missione di salvezza.

Fu un’ora solenne per Gesù quando stette di fronte a Giovanni per essere battezzato.

Fu un letterale presentarsi all’altare, non soltanto per il servizio, ma per la morte.

E’ sempre un’ora solenne quando qualcuno sta di fronte a Dio e agli uomini per fare una confessione pubblica di Cristo e per mettersi al Suo servizio.

Questa è la consacrazione di un’anima al servizio sia durante la vita che di fronte alla morte.

Sul sigillo di un’antica società missionaria un bue sta fra un altare ed un aratro, e sotto c’è il motto: “Pronto per entrambi”; pronto per il servizio o per il sacrificio.

Questo dovrebbe essere il sottotitolo di ogni confessione di fede.

Dovrebbe essere una solenne consacrazione a Cristo: un totale arrendimento a Lui nell’ubbidienza e nel sacrificio; una consacrazione dell’intera vita a Cristo e al Suo servizio.

Di una simile consacrazione hanno dato prova tutti coloro che hanno realmente e pubblicamente dato sé stessi a Cristo.

Dio ci benedica.

A risentirci la prossima settimana.

 

Seguici anche su Facebook
Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi