“E farai all’Arca una finestra in alto”

 

GENESI 6:9-22

 

Era un quadro triste quello che si presentava davanti agli occhi di Dio: l’uomo, che Egli aveva creato, si allontanava sempre più da Lui e si accostava inevitabilmente al peccato.

Questa situazione divenne insostenibile al punto da indurre Dio a distruggere ciò che aveva creato; ma, dice la Genesi, Noè trovò grazia dinanzi a Dio e in lui, il Signore, pose la speranza di poter riavere un’umanità che Lo servisse e adorasse.

A lui ordinò di costruire l’arca, simbolo ed evidenza stessa della speranza.

Non tutto era perduto, all’umanità era concessa ancora una via di salvezza.

Quell’arca era simbolo della salvezza che Dio avrebbe provveduto per tutti, donando il Suo unigenito Figliuolo come prezzo di riscatto per il peccato.

In quell’arca Dio fece costruire un’apertura verso l’alto.

Quella finestra rappresentava la speranza di Noè: fu da quell’apertura che uscì il corvo e poi la colomba.

Nell’attesa poteva vedere la luce del sole filtrare e illuminare l’interno dell’imbarcazione.

Era la luce della speranza, e quando la colomba non tornò più, arrivò anche la certezza che la vita poteva ricominciare.

Quella finestra rappresentava la certezza della provvidenza divina: Dio, infatti, nel disporre quell’apertura, anticipava a Noè che Egli sarebbe sicuramente intervenuto per far si che la vita potesse proseguire.

Quella finestra rappresentava la possibilità della salvezza: Dio avrebbe permesso a Noè di rivedere, per mezzo d’essa, la luce del sole.

Una nuova vita stava per iniziare!

Quello che la finestra nell’arca rappresentò per Noè ora, è per noi Cristo Gesù, il Quale, morendo sulla croce, ci ha dato speranza, certezza e salvezza.

Dio ci benedica.

A risentirci la prossima settimana.

 

Seguici anche su Facebook
Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi