“Dov’è il loro Dio?”

 

Salmo 79

 

Il quadro che ci presenta questo Salmo è a dir poco desolante: Israele è in balia delle nazioni nemiche, il Tempio è contaminato, la città è in completa rovina e il popolo decimato.

Una situazione così triste era resa più drammatica dal fatto che il popolo, malgrado tutto, non riusciva a vedere Dio come il Sovrano che è all’opera, e solo il salmista pareva rendersi conto di questa realtà, interpretando quegli avvenimenti alla luce della fede che rischiarava la sua esistenza.

Il salmista si rivela consapevole del fatto che, per ogni uomo, l’unica prova veramente efficace dell’approvazione divina sarebbe stata la dimostrazione del successo e della prosperità, ma ora, di fronte alla sconfitta e all’avversità tutte le nazioni nemiche si sarebbero chieste: “Dov’è il loro Dio?”.

Come sempre, il desiderio e la preoccupazione suprema dei servitori di Dio è quella di vedere il nome Suo rispettato e onorato, di conseguenza i credenti hanno a cuore che si veda la benevolenza di Dio in loro favore, in modo tale che chiunque possa discernere la relazione esclusiva che lega l’Eterno a quanti Lo seguono in timore e tremore.

Il grido del salmista è volto ad ottenere liberazione dai nemici non soltanto perché il popolo è oppresso, ma anche e soprattutto perché la potenza di Dio sia appieno rivelata.

Non è facile elevarsi a questo livello di autentica spiritualità.

L’egoismo porta inevitabilmente a privilegiare i propri interessi, ma la misura vera dell’amore verso Dio e la Sua opera, si manifestano nella profonda passione e nell’ardente desiderio che la gloria dell’Eterno abbia il sopravvento.

Signore, concedici questa vera spiritualità!

Dio ci benedica.

A risentirci la prossima settimana.

 

Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi