DIOTREFE

 

Chi era Diotrefe?

Etimologicamente il suo nome significa «nutrito dall’Eterno» e se tale nome era stato scelto dopo la conversione, come è da supporsi, dobbiamo dedurne che in origine questo fedele doveva manifestare le caratteristiche della consacrazione.

Nelle scritture facciamo la conoscenza di questo poco noto cristiano leggendo la terza breve epistola di S. Giovanni, in cui si parla di lui in termini poco lusinghieri; viene presentato come un superbo, cianciatore e odioso.

Meritava queste severe definizioni, proprio da colui che era il predicatore dell’amore, perché non riceveva i fratelli e non permetteva che altri li ricevessero.

Si esaltava esageratamente nella sua autorità ed espelleva dalla chiesa quanti non si fossero assoggettati ai suoi ordini ed al suo arbitrio.

Non faceva stima di coloro che gli erano preposti nel Signore e ne sparlava malvagiamente negando il loro apostolato e la loro autorità.

I suoi molteplici mancamenti perciò erano di gravità estrema.

 

Leggi o scarica l’articolo completo. Clicca sul link qui sotto

DIOTREFE

(Nome file: 4-24-12-2012.pdf – Dimensione: 224 Kb)

Seguici anche su Facebook
Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi