DA GERICO A GERUSALEMME

 

Marco 10:32-34: “Mentre erano in cammino salendo a Gerusalemme, Gesù andava davanti a loro; essi erano turbati; quelli che seguivano erano pieni di timore. Egli prese di nuovo da parte i dodici, e cominciò a dir loro le cose che stavano per accadergli: «Noi saliamo a Gerusalemme e il Figlio dell’uomo sarà dato nelle mani dei capi dei sacerdoti e degli scribi. Essi lo condanneranno a morte e lo consegneranno ai pagani, i quali lo scherniranno, gli sputeranno addosso, lo flagelleranno e l’uccideranno; ma, dopo tre giorni, egli risusciterà».

La storia del giovane Matthew Huffman mi è piovuta sulla scrivania.

Aveva sei anni ed era figlio di missionari a Salvador, Brasile.

Un mattino cominciò a lamentarsi per la febbre.

Man mano che la temperatura saliva, egli cominciò a perdere la vista.

I suoi genitori lo misero in macchina per portarlo di corsa all’ospedale.

Mentre stavano andando e lui era steso in grembo a sua madre, il bambino fece qualcosa che i suoi genitori non dimenticheranno mai.

Egli stese le sue mani nell’aria.

Sua madre le prese e le spostò.

Lui le stese di nuovo e lei ancora le prese e lui, di nuovo, respinse le mani della mamma e stese le mani nell’aria.

Confusa la mamma chiese al suo bambino: “Che cosa stai cercando di raggiungere Matthew?”

“Sto cercando di raggiungere le mani di Gesù” rispose.

E con queste parole chiuse gli occhi e scivolò in un coma dal quale non si sarebbe svegliato più.

Morì due giorni dopo, vittima di una meningite batterica.

Potete capire molte cose di una persona, guardando come muore.

E il modo in cui Gesù andò verso la sua morte non lascia dubbi.

Leggete le parole di Pietro: “…quest’uomo, quando vi fu dato nelle mani per il determinato consiglio e la prescienza di Dio, voi, per mano di iniqui, inchiodandolo sulla croce, lo uccideste” (Atti2:23).

Ma questo era il piano che Dio aveva fatto molto tempo fa; Egli sapeva che tutto ciò sarebbe accaduto.

No, il viaggio verso Gerusalemme non è cominciato a Gerico.

Non è iniziato in Galilea.

Non è cominciato a Nazaret.

E non è neppure iniziato a Betlemme.

Il viaggio verso la croce è cominciato molto prima.

Quando l’eco del morso del frutto era ancora udibile nel giardino dell’Eden, Gesù stava partendo per il Calvario.

A risentirci la prossima settimana!

 

Video di presentazione
Prossimi eventi
  • Nessun evento programmato
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi