Amare veramente

 

 

1 GIOVANNI 3:13-24

Nonostante il grande amore di Dio per questo mondo corrotto e degenere, l’odio di chi non conosce Cristo si riversa in modo particolare nei confronti di coloro che hanno visto la propria vita trasformata da questo amore.

L’apostolo ci invita a non meravigliarci se il mondo ci odia, tutto ciò avviene perché non agiamo in ossequio ai suoi valori fasulli: “Le cose vecchie sono passate, ecco son diventate nuove”.

Proprio per questo in colui che è nato dall’alto non devono riscontrarsi le caratteristiche negative censurate dall’apostolo.

In questo brano possiamo notare l’effetto dell’amore nella nostra vita, un amore però che non si limita alle parole, un sentimento non ipocrita.

Esso deve essere così fervido nella nostra vita al punto da farci soffrire per la sicurezza dei nostri fratelli.

Dobbiamo andare alle sorgenti di questo amore per poter realmente amare i nostri fratelli.

Il nostro amore deve essere compassionevole, proprio in funzione della condizione di bisogno in cui giacciono i nostri fratelli.

Dato che siamo chiamati a vivere come stranieri in questo mondo, in che modo potranno riconoscere che siamo realmente figliuoli di Dio?

Dal nostro modo di parlare?

Dal nostro modo di vestire?

No!

Gesù ci dà una risposta categorica: “Da questo conosceranno tutti che siete miei discepoli, se avete amore gli uni per gli altri”.

Se abbiamo questo tipo di amore, il nostro prossimo non potrà fare a meno di notarlo.

Non solo la nostra intera esistenza, ma anche la vita di coloro che sono intorno a noi ne verrà influenzata.

La condizione che ci garantirà una profonda pace interiore è proprio quella di abbondare nell’amore.

In un mondo pieno di odio, noi dobbiamo rappresentare delle eccezioni, poiché attingiamo la nostra linfa vitale non dall’ambiente che ci circonda, ma direttamente da Gesù.

Dio ti benedica.

A risentirci la prossima settimana.

 

Seguici anche su Facebook
Video di presentazione
Chiamata al cordoglio
immagine
Ultimo aggiornamento
Parole di vita
Radio Evangelo
Chiudendo questo avviso o continuando comunque la navigazione in questo sito internet, consenti che vengano eventualmente utilizzati cookies tecnici, analitici o di profilazione anche di terze parti. Per notizie più approfondite, consulta le informazioni contenute nel box Privacy e Cookies in basso a destra in questa pagina. Leggi subito | Chiudi